Fichi, l’estate in un frutto

Alla scoperta del fico, un frutto carnoso, morbido e gustoso del bacino del Mediterraneo.

La leggenda narra che il filosofo greco Platone fosse un grande fan di fichi. Li ha chiamati "cibo degli atleti per eccellenza." Non sappiamo se Platone fosse un atleta, ma una cosa è certa, era un buongustaio! Frutto da sempre noto per i suoi benefici sulla salute, il fico è il frutto più importante dell'alimentazione delle antiche civiltà del Mediterraneo. Ma non c'è bisogno di essere un grande pensatore per assaporare questo frutto carnoso, morbido e delizioso. Devi solo dare un morso a questi "concentrati di estate" per volare nella Provenza e nel suo stile di vita.

Fresco o secco ?

Appena caduto dall'albero, il fico è gustosissimo. Un proverbio locale dice che "per essere buono deve avere l'abito del povero, l'occhio dell'ubriaco ed il collo del devoto." In altre parole, deve essere morbido, scuro e rugoso ... Così presentato, non sembra molto invitante. Ma i Provenzali sono simpatici e non si fermano alle apparenze. Infatti, così maturo, il fico è semplicemente squisito!

Secco, è invece il cibo degli atleti per eccellenza in quanto rappresenta un concentrato di vitamine e minerali, un piacere dopo l'esercizio fisico.

Le ricette provenzali

Per inserire il fico nel tuo menu, la scelta è ben ampia. A colazione ad esempio, è delizioso, frullato nel mixer insieme con pezzi di banana, miele e yogurt. Tentato dal dolce e salato insieme? I fichi si abbinano perfettamente a molti formaggi, tra cui quelli di capra della regione Banon. Ecco un altro abbinamento di particolare successo: i fichi con prosciutto. Il fico molto maturo viene infartti esaltato dal gusto salato del prosciutto. Hmmm, anche per un drink, è perfetto!

Quanto al foie gras, questo non attende che i fichi, freschi o trasformati in marmellata, per esprimersi appieno!

Il fico si abbina bene anche con la frutta di stagione: provalo in l'insalata con dei lamponi, è delizioso. Si presta anche per torte e dolci, come il tiramisù.

All’ombra di un albero di fico…

Se il fico è in grado di combinare sapore e qualità, è grazie all'albero che lo porta. Il fico è un simbolo del bacino del Mediterraneo, dove viene coltivato da millenni. Con le sue grandi foglie e la sua corteccia lattiginosa, si annida in luoghi soleggiati e caldi. Per proteggersi dal freddo, ricerca la vicinanza con un muro che lo protegga dal vento e dai capricci del clima.

Source: